CERTAMENTE 2018: com'è andata?

CERTAMENTE 2018: com'è andata?
I risultati del sondaggio


05 July 2018 - Visite : 215
#Ottosunove. CERTAMENTE # neuromarketing # survey

La terza edizione di CERTAMENTE - Inspiring Neuromarketing Days, il convegno sul Neuromarketing organizzato da Ottosunove e BrainSigns a Milano, si è conclusa da qualche settimana, ma vogliamo condividere con voi alcune evidenze importanti, che ci stanno aiutando a progettare l’evento 2019.

Abbiamo infatti coinvolto tutti i partecipanti in un sondaggio di 19 domande a risposta chiusa o multipla, impostato ovviamente secondo principi neuromarketing! Vi presentiamo qui alcuni dei risultati.


Il gradimento generale dell’evento, come speravamo, è stato alto: le 5 stelle assegnate da più della metà dei partecipanti sono un bel premio per i contenuti e l’organizzazione messi a disposizione dei partecipanti.

Abbiamo chiesto ai partecipanti a quali colori e a quali profumi associassero l’evento; e hanno vinto il blu e il verde, forse sotto l’influenza dei colori del logo dell’evento. D’altra parte il neuromarketing insegna l’importanza del contesto nel contatto con un brand! Più in generale, il blu ispira creatività, fiducia, innovazione; e rilassa. Il verde porta calma e relax; tutte sensazioni adeguate a un ambiente amichevole e di comune crescita, come quello che volevamo creare con il nostro allestimento. Meno votate le altre opzioni, tra cui arancio, bianco e rosso.

Non solo colori, ma anche odori, che oltretutto erano oggetto principale dello speech di Andy Myers: che profumo ha Certamente? Secondo molti, il convegno profuma di Agrumi e Fiori. Dell’olfatto avevamo parlato qui, spiegando come siano percepiti con maggiore positività i profumi semplici: agrumi e  fiori sono evidentemente sentiti come profumi meno complessi, e legati a sensazioni positive. Tra gli altri suggerimenti erano presenti un profumo Legnoso e persistente e uno Ambrato e inebriante, più ricchi e intensi.

 

Andando diretti al cuore dei due giorni, la maggioranza delle persone ha trovato i contenuti intriganti, seguito da Utili: e in effetti l’attenzione si è mantenuta alta grazie al mix equilibrato di Case Histories, contenuti divulgativi e interventi di manager, docenti e studiosi del campo.


I due pranzi, uno Sensoriale e l’altro Innovativo, sono stati generalmente apprezzati e hanno ricevuto definizioni come “chic”, “gustoso”, “curioso”, “sorprendente” e “coinvolgente”. Secondo Roger Dooley, uno dei nostri speaker più noti, la qualità dei pranzi e coffee break ha contribuito “a indicare un nuovo standard per la ristorazione dei convegni”.

 

 

Tutti gli speaker si sono dimostrati molto attivi sui social; i loro  tweet hanno sicuramente contribuito a portare l’hashtag ufficiale dell’evento, #CERTAMENTE18, nei Trending Topic di Twitter il primo giorno di convegno.


Il sondaggio è stato inoltre occasione per verificare, dopo qualche giorno di “decantazione” dell’esperienza fatta insieme,  l’interesse ad approfondire l’argomento Neuromarketing, attraverso un workshop Neurotaste in azienda, la partecipazione all’edizione 2019 e la propensione a consigliare l’esperienza ad un amico. Il feedback è stato molto positivo: il Sì è stata la risposta in più dell’80% dei casi in per tutte le tre domande. E infatti ci siamo immediatamente rimessi in movimento, per andare a visitare le persone nelle rispettive aziende, e dedicare qualche ora a verificare se e come il nostro approccio possa risultare utile negli specifici contesti aziendali e di mercato.


In definitiva, CERTAMENTE 2018 si è dimostrato un successo, di critica e di pubblico; abbiamo soddisfatto le aspettative e abbiamo raccolto preziosi spunti per migliorarci e rendere l’evento ancora più utile e interessante.


La quarta edizione di CERTAMENTE sarà a Milano, a Febbraio 2019. Tenete d'occhio il sito certamente.biz per scoprire il programma e le date e approfittare dell'early bird: ci vediamo lì!

 



Articolo di Giulia